sabato , 28 luglio 2018
Ultime poesie:
Home » Poesie » Il vino di Natale
Il vino di Natale

Il vino di Natale

Il vino di Natale

 

Il vino di Natale è un vino buono, semplice, familiare,

un vino che ti scalda il cuore, più che la gola.

Un vino dove ritrovi la bontà e l’amore,

la pace, la carità, i doni.

I campanelli delle slitte,

le stelle che coronano la cometa

le palline luccicanti degli alberi pubblici

somigliano a bollicine di spumante.

I doni dei Magi ricchi di spezie orientali

ricordano il Syrah.

Alla messa di mezzanotte:

è nato il Re dei Re!

annunciano le campane:

Madame Colbert, Marchesa Falletti, avrebbe mandato

trecento venti carrà di Barolo

per osannare il Signore.

Trentatre anni dopo

Lui spezzerà il pane e dirà che è il suo corpo,

verserà il vino nella sacra coppa Graal

e chiederà di berlo, perché è il suo sangue e ci chiederà di imparare ad amarci.

Ma adesso sta lì, nel presepe

morbido e caldo sopra la paglia

come un vino dolce del Jura.

Le statuine di Obama e di Putin

gli stanno di fronte inchinate,

pronti a spedirlo a Guantamano o in Siberia.

A pranzo stapperemo lo Champagne con la sciabola

e berremo dolce moscato con il Panettone.

Il vino di Natale è un vino sfuso,

fatto da un amico, senza solforosa,

senza veleni, senza filtraggi.

Lascia una strisciata di colore viola sul bicchiere

e sulla nostra lingua:

forse è una Barbera

o forse un misto di uve contadine.

se non ad amarci, forse ci aiuterà

a sopportare di essere diversi.

 

Roberto Pericci (Leone)

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top