sabato , 28 luglio 2018
Ultime poesie:
Home » Poesie » Il Segreto
Il Segreto

Il Segreto

Questa poesia è stata scritta con l’intendimento  didattico di tracciare, attraverso pennellate emozionali, il percorso della comprensione di un vino tramite la degustazione.

Per giorni e giorni
a sorsi
ho ricercato
nella bocca e nel naso
il tuo segreto.

Con occhi attenti
ho penetrato i tuoi colori
e trapassato la tua limpidezza.

Nel muoverti sul vetro
ho studiato il tuo modo di
aggrapparti al bicchiere
per capire la forza della tua densità.

Ogni volta che
ti ho portato al naso
una selva di pensieri non miei
mi ha allontanato
dalla tua essenza
e la mia mente
ha cercato di ovviare
con la pseudo-cultura
dell’altrui conoscenza.

Ora vorrei che mi si aprisse il cuore
e nel profumo tuo
sentir l’amore
di quel poeta che ti ha fermentato,
dell’artista che ha accarezzato
le tue uve,
di chi ti ha messo nel legno
e ti ha lasciato
il tempo giusto
e poi nella bottiglia,
perché gli eccessi
della tua gioventù
arrivassero a questa meraviglia.

L’acido che si sposa col tuo frutto
mi fa venire in mente la mia vita,
mi fa sperare che una botte esista,
che affini la durezza del tannino,
che giunga prima o poi
la morbidezza a bilanciarsi
con l’acidità.

Nella mia bocca
la potenza dolce
avvolge ogni papilla
e, dopo, quando non ci sei più,
rimane ancora a lungo
la ricchezza del tuo corpo

e, tutto a un tratto, non
c’è più bocca, naso, palato, mente,
ma immagini di buono, di piacere
che mi trasportano
in un mondo differente
fatto di godimenti sensoriali
e di pace interiore e di bellezza.

Leone Pino marittimo (Roberto Pericci), Lunedì 13 Gennaio 1997

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top