mercoledì , 23 luglio 2014
Ultime poesie:
Home » Degustazioni » Degustazione dei Sangiovese da Morellino a Rosso di Montalcino
Degustazione dei Sangiovese da Morellino a Rosso di Montalcino

Degustazione dei Sangiovese da Morellino a Rosso di Montalcino

1 Ottobre 2013

Degustazione del Gruppo “Sagia su si”
Il Sangiovese:
1° Parte: Dal Morellino al Rosso di Montalcino.

Il primo di ottobre si è riunito il gruppo base del panel di degustatori “Sagia su si” per iniziare una ricerca sui vini toscani da Sangiovese. Questa volta erano in assaggio, rigorosamente cieco, nove campioni scelti nella zona che va da Morellino di Scansano a Rosso di Montalcino. La ricerca continuerà con i vini del Chianti, poi Brunello e quindi Supertuscans a base di sangiovese.
L’impressione generale è stata che la qualità media dei vini fosse elevata e il vitigno di base molto riconoscibile in tutti i campioni.
Si trattava, per lo più di vini giovani.

La classifica con una piccola descrizione:
1° Morellino di Scansano Docg “Celestina Fè” vendemmia 2009.
Granato non troppo fitto, ma molto giovanile. Naso molto elegante di stringa di liquirizia, nocciola, confettura di ciliegia, felce, macchia mediterranea e corbezzolo. Bocca elegante, tannini morbidi, freschezza e sapidità.

2° Rosso di Montalcino “La Rasina” 2011
Rubino violaceo, naso elegante di ciliegia, talco, vaniglia, sottobosco e humus. In bocca molto rotondo, tannini forti quasi domati.

3° Morellino di Scansano Docg “Rovente” di Col di Bacche 2006
Rubino-viola fittissimo, (potrebbe esserci un po’ di cabernet?). Naso molto ricco con ciliegia, prugna, cassis, mentolo, cioccolato e tostatura. In bocca tannini ancora un po’ duretti, ma buoni, sapido e grasso.

4° Igt Toscana Sangiovese “Il Nero di Casanova” La Spinetta 2009
Rubino con sfumature granato, non troppo carico. Al naso durone, violetta, felci e lamponi, vaniglia e spezie dolci, pepe nero. Bocca equilibrata ed elegante, tannini finissimi.

5° Maremma Igt “Litiano” Tenuta di Gramineta 2010
Viola fitto. Al naso grande ricchezza: ciliegia, mora, vaniglia, eucalipto, tamarindo, funghi, violetta. Bocca morbida con tannini delicati, ottima sapidità. Gli manca un goccio di personalità in più per diventare un grande vino.

6° Maremma Igt “Rosso dei Poderi “ Barone Pizzini 2010
Rubino carico con sfumature granato. Naso intenso ed elegante con confetturea di ciliegia, mirtilli, cioccolato, mora di gelso. Bocca grassa, tannini marcati, ma morbidi e dolci.

7° Rosso di Montalcino Doc Casato Prime Donne Cinelli 2010
Rubino fitto con sfumature granato. Profumi iintensi di ciliegia, macchia mediterranea ed effluvio balsamico. Vaniglia e legno di sandalo. Bocca importante, equilibrata, con tannini morbidi e buona freschezza. Sapido.

8° Rosso di Montalcino Doc Salvioni Az. Cerbaiola 2009
Problemi di tappo non gravissimi, ma abbastanza da comprometterne la qualità.

9° Morellino di Scansano Docg “Poggio Valente” Le Pupille 2004
Problemi di tappo gravi.

Un commento

  1. Molto particolari i primi tre vini (…due dei quali se ricordo bene erano portati da te: complimenti per la scelta!).
    Mi piacerebbe conoscere meglio tali cantine. Una bella degustazione, il sangiovese ha dato il meglio di sé e ci ha ricordato di essere uno dei vitigni più diffusi sul nostro territorio e tra i più caratteristici d’Italia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top