sabato , 28 luglio 2018
Ultime poesie:
Home » Degustazioni » Cabernet. Terza serata: La Francia
Cabernet. Terza serata: La Francia

Cabernet. Terza serata: La Francia

 

Classifica e caratteristiche dei vini assaggiati

1. Chateau Batalley, Gran Cru Classè Pauillac 2007

Viola fitto con unghia granato. Naso elegantissimo che inizia a porgere fiori di viola, poi muschio di sottobosco, quindi minerale di grafite, sensazioni salmastre, rosmarino e cardamomo. Nuances delicate di legno rappresentate da incenso e sandalo. Bocca splendida, finemente saporita di liquirizia e cioccolato. Tannini finissimi e maturi, ottima freschezza e trama alcolica. Lunga persistenza. 70% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot, 3% Cabernet Franc, 2% Petit Verdot

2. Ch. Rauzan Segla GCC Margaux 2008
Granato violaceo al centro. Peperone arrostito in prima battuta, poi viola e mirtillo. Vaniglia e pepe nero. A finire un soffio balsamico di eucalipto. Bocca grassa e pastosa, molto sapida, fresca e tannica. Gran finale di liquirizia molto persistente. Cabernet sauvignon 54%, Petit Verdot 4% , Merlot 41%, Cabernet franc 1%
3. Ch. Poujeaux Cru Borgeois 2009
Parte con una punta sgradevole di mercaptano, poi, a poco a poco si apre e rivela le caratteristiche di un grande vino. Al visivo rubino carico, impenetrabile fino alla tonalità melanzana. All’olfatto confettura di cassis, vaniglia, liquirizia e morosita. Un tocco vegetale di erba cipollina. In bocca potente ed esplosivo con un tocco di trama alcolica di troppo.  Cabernet S. 51%, Merlot 41, Petit Verdot 4, Cabernet Franc 4.
4. Ch. La Louviere Aoc Pessac–Leognan 2004
Rubino di discreta intensità con unghia granato. Naso evoluto dominato dal sottobosco, affumicato, acciuga e legno di sandalo. Confettura di ribes, marmellata di castagne, tabacco e cioccolato. Tannico, in bocca, ma con un corpo non troppo grasso. Il finale lungo è carico del profumo di liquirizia. 64% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot, 3% Cabernet Franc and 3% Petit Verdot.
5. Domaine Roches Neuves, La Marginale. Saumur Champigny 2008
Rubino violaceo non perfettamente limpido. Naso intenso, “godurioso”, cassis e ciliegia con un tocco di peperone dolce. Bocca buona con un tannino un po’ aggressivo, comunque fresca e lunga. Loira. Cabernet Franc 100%. Azienda biodinamica condotta da Thierry Germain.
6. Ch. Sociando Mallet, Appelation Haut Medoc Controllè 2009
Rubino violaceo. Al naso peperone, viola, confettura di ciliegia, tabacco, caffè, vaniglia e cannella, incenso e pot pourrì. In bocca grande equilibrio, ma corposità limitata. Buona persistenza. Cabernet S. 55%, Merlot 40, Cabernet Franc 5.
7. Domaine Roches Neuves, Terres Chaudes, Saumur Champigny 2009
Rubino intensissimo, talmente ricco di pigmenti che rimangono i segni sul vetro. Profumo intenso di viola, cassis, ciliegia, peperone carnoso, liquirizia. In bocca grande freschezza. Manca solo un po’ di volume e grassezza. I tannini sono ancora troppo duri per la giovinezza. Cabernet Franc.
8. Chinon. Pierre Breton 2011
Rubino non troppo fitto evoluto verso il granato. Naso elegante, molto speziato di vaniglia, cannella, incenso e legno orientale. Poi mora, cioccolato e caramella inglese. La bocca è delicatamente tannica, fresca e morbida. Molto persistente. Cabernet Franc. Azienda biodinamica.

Un commento

  1. Interessante degustazione anche se è stato difficile il confronto essendo vini di diversi territori, annata e uvaggio. comunque vini che ci hanno regalato grandi emozioni e piacevolezza dello stare insieme.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top